BLOG

SOS PRURITO!

SOS PRURITO!

Aiuto! Che fastidioso prurito!!

Il prurito può avere cause diverse: pelle secca, malattie della pelle come dermatite atopica o psoriasi o a volte le cause sono di natura psicosomatica. Grattarsi dà subito un immediato sollievo, ma attenzione a non peggiorare la situazione!
Il prurito è spesso il campanello d' allarme di altri problemi, magari anche seri, e come tale non deve essere sottovalutato, ma talvolta è così generico che è anche difficile da interpretare.
Spesso alla base del problema si ha una condizione di secchezza cutanea (xerosi), tipica soprattutto degli anziani e di chi soffre di dermatite atopica: la pelle secca perde la sua funzione di barriera, la concentrazione di acqua nello strato corneo si riduce e la cute reagisce desquamandosi, screpolandosi e raggrinzendosi. E più la pelle è secca e più prude!
Spesso il prurito legato a secchezza cutanea è una condizione secondaria ad altre patologie, come la dermatite atopica e la psoriasi, altre volte entrano in gioco fattori climatici, come un clima troppo caldo o troppo freddo: in ogni caso una pelle costituzionalmente secca non sarà mai ben idratata.
Il prurito nell'anziano

Alcuni tra i soggetti che più spesso lamentano prurito sono le persone anziane, che tendono a grattarsi con forza fino a provocarsi lesioni superficiali che in alcuni casi si possono trasformare in vere e proprie ulcere.
Quando ci troviamo di fronte ad un soggetto anziano, la cui cute è già di per sé secca e disidratata, è necessario considerare quelle forme di prurito apparentemente “sine causa” senza manifestazioni cutanee particolari, se non quelle causate da un continuo grattamento, ma anche tenere presente il bagaglio farmacologico che si porta dietro l’anziano, spesso pieno di farmaci antiipertensivi.
Per gli anziani con pelle estremamente fragile ma anche per tutte quelle persone con pelle sensibile, bisogna preferire una detersione con prodotti emollienti ed idratanti, meglio se su base oleosa, utilizzando poi teli morbidi per asciugarsi ma senza strofinare troppo.
Un consiglio? Ureadin Calm OlioGel detergente, un olio doccia nutritivo, la cui schiuma deterge con delicatezza, mentre l’alta concentrazione di oli naturali nutre la pelle in profondità, oppure scegli la detersione proposta da Dermovitamina: Dermovitamina Calmilene Sensioil o Sensicream, un olio o una crema detergente doccia che detergono con delicatezza rispettando il film idrolipidico della pelle, contrastando secchezza e disidratazione.
Dopo la detersione pensa all'idratazione!

La pelle deve essere idratata con emulsioni o creme, prive di conservanti, coloranti, profumi, in grado di favorire una rigenerazione della barriera idrolipidica superficiale: per un sollievo immediato e duraturo dal prurito scegli la Ureadin Calm Crema idratante Antiprurito, che idrata e nutre la pelle in profondità, ristabilendo i livelli ottimali di idratazione e riapportando i lipidi essenziali per il ripristino della barriera cutanea. Un’altra valida proposta è la Dermovitamina Calmilene crema idratante, da usare quotidianamente, in caso di arrossamenti e secchezza cutanea, in particolare nell’anziano o nei bambini.
Per un’idratazione corpo veloce e dal rapido assorbimento, scegli Ureadin Spray&Go, una lozione idratante in spray racchiusa in una pratica bomboletta, che lascia la pelle idratata e morbida tutto il giorno: la potrai applicare in un attimo, in qualsiasi momento, dove vuoi e grazie al suo rapido assorbimento, potrai vestirti subito senza macchiare o ungere i tuoi indumenti.
Addio a prurito e secchezza!

Vai alla lista dei prodotti promo suggeriti!